22 marzo Giornata mondiale dell’acqua. Noi italiani come ci relazioniamo con l’oro blu?!

 La Giornata mondiale dell’acqua è stata istituita dall’Onu nel 1992 e ogni anno tutto il globo la festeggia il 22 marzo, giorno in cui si pone grande accento sul risparmio dell’acqua, sulla necessità di ridurre i consumi.

 Diciamoci la verità: ne sprechiamo molta ogni giorno e tutti i giorni.

Vi faccio degli esempi di vita quotidiana quando i nostri rubinetti si trasformano in fontane romane, con gettito continuo di acqua.

  • In bagno: ci laviamo le mani con acqua in continuum, per i denti stessa cosa, e, probabilmente, idem per la doccia. Pensiamo di fare in fretta ma in realtà vanno persi litri e litri di acqua potabile. Una buona coscienza ambientale dovrebbe farci chiudere il rubinetto quando non serve, ad esempio quando ci stiamo insaponando. Quanti lo fanno?!
  • In cucina: sprechiamo acqua per lavare i piatti (sarebbe meglio far ricorso alla lavastoviglie). L’acqua degli infiniti lavaggi di frutta e verdura, invece, potrebbe essere riutilizzata, ad esempio, per innaffiare i fiori al pari dell’acqua di cottura.

Riporto giusti alcuni dati, non voglio annoiarvi con i numeri che non piacciono a nessuno, tranne quando si tratta di stipendi consistenti!!!

Secondo l’Istat nel 2008 il prelievo d’acqua potabile ammontava, a livello nazionale, a 9,1 miliardi di m3. Sono tantissimi litri! Fate finta di poter esprimere un desiderio, casomai al Genio della lampada, e tramutare tutti questi litri in soldi: non vi sentireste ricchi? 🙂

In Italia l’acqua prelevata pro capite ammonta a circa 152 m3 per abitante contro i 113 m3 del Regno Unito. Ok, forse gli Inglesi hanno una diversa concezione di igiene rispetto a noi. Ma che mi dite dei 62 m3 per abitante della Germania o dei 127 m3 della Spagna! Non siamo degli spreconi?!

 Anna Simone

P.S. Se qualcuno di voi ha un personale sistema di riciclo dell’acqua potrebbe inviarmi un video sulla pagina Facebook di Ecospiragli! Sarebbe interessante fare una raccolta on line dei migliori 🙂

P.S.2 La foto che ho scelto per questo post l’ho scattata in un paesino boliviano e vi assicuro che loro erano dei consumatori di acqua molto attenti.  Il messaggio della foto dice “l’acqua è vita prenditene cura! Evita il gocciolare dei rubinetti.”

Semplice ma significativo. Noi non abbiamo queste raccomandazioni nelle nostre città eppure apparteniamo al primo mondo, loro appartengono al cosiddetto terzo mondo!

Forse potrebbe interessarti anche:

Sogni di acqua

4 pensieri su “22 marzo Giornata mondiale dell’acqua. Noi italiani come ci relazioniamo con l’oro blu?!

  1. Є ๑ s ρ н ๑ ſ α

    Bere l’acqua di cottura della cicoria vale come riciclo? 😀 A parte gli scherzi… di acqua ne sprechiamo davvero tanta! E la sprechiamo anche inquinandola in maniera vergognosa, usando saponi e detersivi assolutamente nocivi, che tra l’altro ci mettono tantissimo a essere risciacquati. Se invece di usare i bagnoschiuma del supermercato, per esempio, usassimo tutti una saponetta di Aleppo totalmente bio, faremmo un gran bene! E lo stesso vale per shampoo, e soprattutto per gli stramaledetti detersivi che usiamo (malati come siamo della cosiddetta “igiene”, assolutamente non “mentale”)! Con pochissimo aceto diluito si può pulire certe superfici, senza alcun danno.
    Parlando di sprechi veri e propri, si può pensare al giardino o agli orti. Per annaffiare, a volte, basterebbe porre una cisterna per l’acqua piovana, che è pure di migliore qualità rispetto a quella dei tubi.
    Ma ci sono mille modi per darsi da fare…
    Grazie delle tue riflessioni sempre utili e concrete!

    1. “Sono in bagno o in cucina?!” Mi domando spesso entrando nel mio bagno. Ci sono un sacco di ingredienti alimentari per fare i miei amati intrugli naturali!

      Quello che hai scritto lo condivido e infatti faccio poco ricorso al chimico. Da quando, poi, ho scoperto il biodizionario ( Vedi alla fine di questo post https://ecospiragli.wordpress.com/2011/03/03/bio-eco-chimico-o-chimico-tossico-3/ ) ho la mania di fare i controlli su quello che uso o vorrei comprare!

  2. brava Anna, questo tuo articolo dovrebbe essere stampato e diffuso nelle case di tutti tanto per ricordare che l’oro blu è la fonte di vita del nostro pianeta. Noi invece non facciamo altro che consumare acqua senza pensare alle popolazioni che non ne possiedono!

  3. Pingback: Sogni di acqua! |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...