Unghie lunghe? Inquinano

Sono stata 24 giorni senza tagliare le unghie delle mani, volevo provare a portarle lunghe per un po’. Alla fine le ho tagliate, non fanno per me.

Certo sono belle a vedersi, ma troppo scomode e inoltre hanno un impatto ambientale non indifferente…  Ecco le mie criticità:

  • Sembrano sempre sporche e forse lo sono perché inevitabilmente ci finisce qualcosa sotto quindi bisogna lavarsi le mani in continuazione stando bene attente che ci vada l’acqua saponata. Se si usa la saponetta-panetto ci possono finire piccole scaglie di sapone, cosa non simpatica. Ok, esistono le spazzoline apposite per ovviare, ma sembra di pulire le unghie del cane, no?!
  • Altra nota negativa è il consumo di acqua e sapone che si potrebbe evitare perché le persone normali credo si lavino le mani massimo 6/7 volte al giorno…
  • Bisogna usare per forza lo smalto perché al naturale non sono carine, e poi l’acetone chimico per rimuovere lo smalto appena si rovina.
  • Se si ha lo smalto colorato come si capisce se sono sporche? Da sopra non si vede, però da sotto sì. …Già lo so, da adesso ogni volta che vedrò delle unghie lunghe penserò  automaticamente a quanto siano pulite.
  • Per limarle, ne vogliamo parlare? Un rumore fastidiosissimo, molesto almeno quanto quello di un graffio sulla parete intonacata o quanto quello del gesso sulla lavagna!
  • Infine bisogna stare super attente a quello che si fa, anche con una carezza c’è il rischio di graffiare come un gattino

Vabbè io sarò anche “particolare” ma sono aperta a punti di vista differenti. Perché si dovrebbero portare le unghie lunghe se sono poco pratiche: solo perché sono belle a vedersi?!

 Anna Simone

5 pensieri su “Unghie lunghe? Inquinano

  1. Anonimo

    Da un lato hai molto ragione io sono studentessa 14enne e le ho lunghe 1,5 cm e non mi hanno mai dato problemi.le lavo la sera ma per il lavoro che faccio non sì sporcano più di tanto. Bacioni

  2. stefania

    non hai mai pensato a quanta anidride carbonica produci tu, semplicemente respirando, e a quanta elettricità consumi per rendere note al mondo le tue profonde riflessioni?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...