Roma, Settimana Europea della mobilità sostenibile. Chi ci crede?

Sta volgendo al termine la settimana europea della mobilità sostenibile, iniziata il 16 settembre si concluderà il 22. Anche Roma ha aderito!

Scusate ma il tasto del traffico romano mi fa essere poco diplomatica… credo abbia contribuito a farmi perdere almeno un 10 per cento della pazienza, datami da Madre Natura!

E’ un problema serio. Risulta difficoltoso muoversi nella capitale ogni giorno piena di gente che per motivi vari, ha necessità di spostarsi.

Non se ne viene a capo. Mi ricordo che avevo chiesto una tesi di laurea in sociologia del traffico, qualcosa che riguardava un progetto romano. Dopo averci lavorato due settimane, ho capito che non sarebbe servita a nulla e ho fatto in modo di cambiare argomento! Meno male, altrimenti a quest’ora magari stavo ancora nel traffico!!!

 

Ben venga la settimana europea della mobilità sostenibile, tra l’altro ci sono interessanti proposte per il futuro, ma bisogna mettersi con carta e penna alla mano per risolvere ora la mobilità quotidiana romana, rendendola sostenibile con mezzi a basso impatto ambientale.

Non sono un ingegnere ma forse servono solo logica, buon senso e spirito di osservazione!

  • Metropolitana. La linea A e B dovrebbero essere potenziate ossia dovrebbero passare spesso (ad esempio ogni 2 minuti nelle ore di punta e ogni 4 minuti nelle altre ore). Magari po’ di pulizia in più non guasterebbe. Da anni stanno lavorando alla B1 e alla C ma i lavori procedono a rilento per via dei reperti antichi che saltano fuori ogni volta che si scava. Allora pensiamo alla superficie! Continuando a ripetere la filastrocca dei resti antichi non si risolve nulla!
  • Tram. Sono vecchi e lenti, quando si fermano impiegano anni per ripartire e quando sono in marcia sembra di fare una passeggiata turistica, un po’ di velocità non guasterebbe. Anche questi dovrebbero passare frequentemente. Se si aspetta 15/20 minuti alla fermata, all’arrivo sono stracolmi, o no?!
  • Autobus. La parola d’ordine è sempre “potenziamento”. Ovviamente i vigili urbani dovrebbero fare multe super salate se parcheggiano macchine o motorini in modo tale da impedire o rallentare lo scorrimento del traffico.

Appena predisposto quanto detto, (e non ci vogliono geni per farlo!), occorre partire con delle campagne di sensibilizzazione per incentivare le persone a prendere i mezzi pubblici, le bici o andare a piedi. Pubblicità vocale massiccia, niente manifesti cartacei inquinanti, mi raccomando 🙂

E’ una catena: basta eliminare il maggior numero possibile di auto per avere meno traffico, meno Co2 e maggiore scorrimento dei mezzi pubblici. Tra l’altro se si prende la macchina, una volta arrivati a destinazione si ha il problema del parcheggio. E lì iniziano i giro giro tondo che incrementano il nervosismo accumulato durante la guida stressate.

Credetemi solo chi ha vissuto a Roma, anche per qualche mese, può capire il problema del traffico, finora mal gestito da tutte le amministrazioni.

Anna Simone

2 pensieri su “Roma, Settimana Europea della mobilità sostenibile. Chi ci crede?

  1. D’accordissimo! Eliminare il maggior numero possibile di auto in circolazione! Si potrebbe ad esempio iniziare subito a condividere la propria auto per gli spostamenti urbani con il carpooling!
    Quante auto circolano troppo spesso con un solo viaggiatore? Perchè non cercare di occupare anche gli altri posti?
    I vantaggi sarebbero immediati: si decongestiona il traffico, si riduce il problema del parcheggio e lo stress, si inquina meno e si risparmia anche sul costo della benzina!
    Se vi va, inserite il vostro passaggio su http://www.drivebook.com e iniziamo a cambiare marcia! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...