Conosci Cibolando?

Fame? Chiudi gli occhi, cosa vorresti mangiare? Buon cibo immagino, di quello che rende felici mentre si mastica e appagati dopo aver finito, magari qualcosa di sano, di naturale e, perché no, di tipico.

Cibolando

In Italia non dovrebbe essere difficile mangiar bene, eppure  capita di addentare alimenti al gusto di plastica, che necessitano di ore per esser digeriti. Oppure cibi che hanno un buon sapore, ma soffermandosi a leggere gli ingredienti sono tutte sigle e numeri, sembrano dei medicinali e per giunta allontanano dal peso forma: cibo spazzatura, insomma.

Devono essere partiti da queste considerazioni quelli di Cibolando, un progetto che sfrutta le potenzialità della rete per trasmettere agli scolari delle scuole medie l’importanza di mangiar sano. Entrando nel sito si trovano racconti settimanali, giochi di ruolo, concorsi per intere classi scolastiche (con tanto di premi 🙂 ), idee creative, simpatici video e così via. La parola d’ordine è divertirsi imparando ad alimentarsi correttamente.

Con il Daily Energy si scoprono i nutrienti fondamentali e da dove prendere le energie che servono all’organismo. Mentre con la Food Machine si capisce come vengono classificati i cibi, come variare i pasti, di quanta energia abbiamo bisogno durante la giornata e come fare per non arrivare al game over.

Altra sezione entusiasmante è quella dei racconti che vede protagonisti il cuoco Mr Eat, genio ai fornelli sostenuto dai SuperCiborg (ossia gli adolescenti che seguono un corretto regime alimentare), e il cattivo Fat God che considera il cibo una perdita di tempo ed è sostenuto dalla perfida Fat gang. Io tifo per Mr Eat e voi?

Ieri Mr Eat era in Sardegna e ha preparato una cena a base di pane carasau, parceddu sardo allo spiedo di mirto, insalata di cavolo rosso, asparagi di mare, e delle mele rosse cotte nella brace… mmm viene fame solo a leggere!
Oggi, ci sarà lo spazio di Alessia, foodblogger, viaggiatrice e assaggiatrice. Venerdì scopriremo il super ospite di Cibolando, mentre la prossima settimana… beh, non resta che navigare per scoprirlo!

Di sicuro Cibolando contribuirà a far scendere il tasso di ragazzi cicciotelli e chissà quanti tra loro si avvicineranno alle professioni del settore agroalimentare, eno-gastronomico e del turismo eno-gastronomico.

Buon Cibolando!

Anna Simone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...