Ecco come non buttare lo shampoo che non va

Posted by

Capita a tutti di acquistare uno shampoo che per un motivo o per un altro non ci soddisfa. Di solito si tende a insistere per qualche lavaggio, ma appena si realizza che non c’è nulla da fare, il passo successivo è conservarlo per poi buttarlo irrimediabilmente via.

riciclo shampoo

Per salvarlo dall’indifferenziata è bene concedergli una seconda chance, ovvero utilizzarlo in modo alternativo per lavare o mettere in ammollo i capi di abbigliamento a mano, per pulire il pavimento (pochissime gocce), per pulire gli accessori del bagno, come i pettini e le spazzole: ne bastano poche gocce, perchè in generale sono piuttosto schiumogeni.

Personalmente ho collezionato tre tipi di shampoo differenti l’ultimo inverno e solo ieri ho finito di utilizzare il contenuto di un  flaconcino che non andava bene per i miei capelli. Ne restano due e prevedo una strada lunga visto che preferisco indossare tessuti lavabili in lavatrice per non avere la seccatura del lavaggio a mano.

Anna Simone

4 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...