Estate differente anche per spiagge, boschi e parchi

Parte oggi l’iniziativa Estate Differente per salvaguardare concretamente spiagge, boschi e parchi soprattutto durante questi mesi estivi, ma non solo. L’ecologia non va mai in vacanza e Francesco Cucari lo sa bene. È lui l’ideatore della trovata, già noto per il famoso Dizionario dei Rifiuti, app grazie alla quale ho avuto modo di conoscerlo.

La scorsa settimana mi ha contattato per spiegarmi l’idea di quest’anno, l’ho trovata geniale e per questo sto qui a raccontarla. Tra l’altro Francesco ha appena 19 anni, meno male che esistono ancora i ragazzini con la testa sulle spalle 🙂

 La campagna di sensibilizzazione Estate Differente interessa tutti coloro che tengono alla bellezza della Natura, straordinaria e spettacolare nella sua semplicità.

 Cosa fare

  • Vai sulla pagina ufficiale dell’iniziativa promossa dal Dizionario dei rifiuti.  Qui trovi i tre differenti progetti Salva la spiaggia, Salva il parco e Salva il bosco con semplici regole di comportamento in relazione ai rifiuti. Leggile e condividi la locandina sul tuo profilo facebook e twitter!
  • invita i tuoi amici a fare lo stesso;
  • stampa la locandina e promuovi l’affissione in punti strategici nella tua città (ad esempio all’interno dell’uffico turistico oppure  nel bar dello stabilimento balneare e così via);
  • invita la stampa a darne notizia!

 Lo scopo è far circolare l’iniziativa per ricordare alle persone che i rifiuti non si gettano dove capita. Banale come concetto, eppure,  le cicche di sigaretta, le buste di plastica, i pezzi di carta che spesso troviamo in posti naturali mozzafiato sono indicativi del grado di menefreghismo che caratterizza alcuni di noi.

Inoltre, per fare segnalazioni di degrado basta usare  Decoro Urbano e inviare le foto.

Quando ho chiesto a Francesco Cucari la musa ispiratrice dell’idea mi ha detto che: «E’ stato perché in spiaggia ho visto una bambina prendere il panino dalla borsa e gettare l’involucro di carta sull’arenile. Allora mi sono attivato per fare qualcosa, oltre a raccogliere la carta»

E siccome l’ottimismo è il profumo della vita secondo lui ci saranno dei miglioramenti« sia dal punto di vista della tutela ambientale che da quello estetico. Non è gradevole vedere cartacce, cicche ecc sull’arenile. La finalità è quella di rendere consapevoli i cittadini dell’importanza di una corretta raccolta differenziata, fatta di piccoli gesti, della salvaguardia della natura e del fatto che una buona qualità della raccolta differenziata, anche utilizzando il Dizionario dei Rifiuti, aiuta il riciclo. Ho notato che la PA si sta avvicinando a passi lenti, purtroppo, alle buone pratiche ambientali come la raccolta differenziata e le energie rinnovabili. Quello ecologico è un settore che lascia intravedere una grande via di sviluppo, ma è necessario che le istituzioni intraprendano azioni in questo senso»

 Non può che andar bene, iniziamo noi!

Anna Simone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...