La soluzione agli sbarchi di nonno Lucio

centro storico roccadarce

Nonno Lucio è mio nonno, 86 anni portati bene 🙂 L’altro giorno mentre ero a pranzo da lui ascoltavamo al tg la notizia dei nuovi sbarchi a Lampedusa. Ad un tratto dice : “Se non hanno spazio li portassero qui nel centro storico, la maggior parte delle case sono disabitate e si ripopolerebbe il paese”.

Lui abita proprio nel cuore del centro storico di Roccadarce un paesello arroccato su una collina. In effetti sono rimaste poche persone e molte case. La maggior parte di queste stanno cadendo a pezzi perché i proprietari non fanno manutenzione. Sono abitazioni antiche, piuttosto affascinanti.

Per dirla tutta, a mio avviso, le hanno abbandonate a se stesse, ora che sono mal ridotte, visto che c’è da pagare l’Imu, stanno correndo ai ripari. Sono improvvisamente spuntati parecchi cartelli Vendesi sui portoni… avrebbero potuto pensarci prima. Ad ogni modo andrebbero ristrutturate e vissute, invece di continuare a concedere nuovi terreni da cementificare. La soluzione di nonno Lucio risolverebbe molte problematiche in contemporanea!

Amministratori del Paese-Italia se avete idee migliore fatevi avanti.

Anna Simone

2 pensieri su “La soluzione agli sbarchi di nonno Lucio

  1. mentapiperita99

    Nonno Lucio e’ un mito! Ha perfettamente ragione. Ricchi americani e ricchi tedeschi o svedesi hanno rimesso a nuovo interi borghi abbandonati in Umbria e Toscana. Tenendoli poi strettamente riservati a loro. Invece, fornendo ad immigrati in regola una casa in zone da rivalutare, gli si da una possibilita’ di ricrearsi una vita (controllando che non sposino le figlie a 10 anni, che non pratichino l’infibulazione, che non costringano le loro donne a usare burka o altro. Come ha detto un Ministro australiano: “noi diamo il benvenuto a tutti i nuovi cittadini, di ogni religione e cultura, ma devono tenere a mente che vanno rispettate le leggi australiane” Passiamo parola??

    1. Ciao! Sì è vero ho letto di molti imprenditori stranieri che si innamorano di interi borghi storici italiani, li acquistano e li ristrutturano. Il ritorno di capitale è ingente e la salvaguardia ambientale assicurata:-)
      Anna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...