Cosa c’è che non va nei bicchieri spaiati?

Stanno antipatici a molti gli esemplari di bicchieri che rimangono in solitario. Un superstite, quando va bene due, ma nulla di più. Diventano spesso inutilizzati e finiscono per infastidire. Motivo?

Certo non è indicato usarli a tavola quando si hanno ospiti, ma per il quotidiano vanno bessimo… anzi bisognerebbe esser contenti di usarli perché pezzi unici, sopravvissuti a distrazioni casalinghe 🙂

Personalmente credo di avere una collezione di bicchieri spaiati: piccoli, grandi, medi, colorati, trasparenti, dipinti e così via. Più passa il tempo e più mi affeziono. Per dirla tutta presto maggiore attenzione a non mandare in frantumi i vecchi, hanno il valore aggiunto dei ricordi che potrebbero evocare!

Questo è un post appello: usiamo i bicchieri spaiati, inutile accantonarli nel ripostiglio aspettando il giorno delle grandi pulizie per buttarli nella spazzatura. Stesso discorso vale per tazze e tazzine 🙂

Anna Simone

P.S. Non sono riuscita a risolvere il dubbio grammaticale su spaiare che in teoria si usa per cose che prima formavano una coppia!  E’ corretto usarlo anche per i bicchieri che invece facevano parte di un servizio? Mah, ho provato a rivolgermi all’Accademia della Crusca, in attesa della loro risposta l’ho scritto ma con riserva:-)

Un pensiero su “Cosa c’è che non va nei bicchieri spaiati?

  1. A non saprei io li riuso e li personalizzo… così ognuno ha il proprio bicchiere…
    A proposito ma tu sai che parlando di riciclo… da un vecchio lenzuolo bianco e da una camicia da notte che non usavo più… ho creato una borsa portatutto per il lavoro?
    Buona giornata
    Patrizia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...