Liberiamo i nostri libri in biblioteca

liberarsi dei libri

I libri possono sentirsi prigionieri?  Secondo me sì, almeno quelli che schifiamo e nascondiamo sugli scaffali delle librerie. Capita di acquistare un libro e trovarlo illeggibile, no?!  Magari rimane per mesi sul comodino, rimpiazzato sempre da altri nuovi, e non appena si indebolisce il senso di colpa per la compera inutile, si accantona per sempre.

Personalmente impiego un nanosecondo per farlo scomparire sugli scaffali della libreria, sono così straordinariamente disordinati che forse concretizzano il buco nero di Planck 🙂

Qualche settimana fa ho liberato tutti i libri iniziati e mai finiti durante anni. Improvvisamente mi è venuta l’idea di regalarli a una vicina biblioteca comunale, non avevo ci avevo mai pensato prima. Del resto i gusti delle persone sono differenti, qualcuno potrebbe trovarli avvincenti.

Anna Simone

5 pensieri su “Liberiamo i nostri libri in biblioteca

  1. Ben fatto! 🙂
    Io li liberavo in bookcrossing, poi ho scoperto che su Anobii.com esiste la possibilità di segnalare i libri che non si vogliono più e il sistema li abbina in automatico alle liste dei desideri degli altri iscritti.

  2. Ciao Anna, noi a Ferrara abbiamo diverse piccole Biblioteche comunali. Ognuna ha un grande scaffalatura “Metti un libro prendi un libro”. Si possono portare libri usati in buono stato ma anche vhs o dvd. Funzionano alla grande e hanno grande successo. Vediamo di spargere l’idea anche nei piccoli centri e nelle metropoli. Nella nostra biblioteca preferita di Ferrara, la “Bassani”, c’e’ anche una saletta per guardare i dvd, organizzano conferenze, concerti (c’e’ persino il pianoforte a coda e possono usarlo tutti!). La biblioteca principale, essendo in un palazzo rinascimentale, Palazzo Paradiso, e nata nel 1700, non e’ flessibile alle nuove esigenze, e la maggior parte delle famiglie usa le Biblioteche minori, anche perche’ il prestito interbibliotecario e’ funzionale, veloce, accessibile ed efficiente. Salutoni da Ferrara…

  3. Pingback: Amazon contro la legge Levi. Addio amore, libri e poco inquinamento! |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...