Mal di schiena: attenzione agli osteopati per carità

Mi sono spenta dentro il 12 aprile dello scorso anno, quando ho fatto la cavolata di andare da un osteopata per curare un leggero mal di schiena, che tra l’altro stava passando. Oggi ricorre l’anniversario di una vita che non mi piace.

L’osteopata-macellaio, nonostante avessi specificato che non volevo manovre violente perchè contraria e timorosa di queste pratiche, di sua iniziativa e senza mettermi al corrente ha fatto l’esatto contrario. Un bastardo, vatti a fidare dei bastardi.
Risultato? Nell’immediato un rumore sordo dietro la schiena, e dal giorno dopo un dolore fortissimo su tutta la parte lombare, proprio dove aveva messo le dita. Il problema è che sono passati 12 mesi e il dolore è ancora costante. E’ un dolore invalidante che ha mandato in frantumi la mia vita privata e sociale, e reso complicata quella professionale perchè dei giorni il dolore è difficile da gestire.

In questo ultimo anno speso a consultare specialisti, fare fisioterapia, ginnastica posturale e nuoto, con attese infinite nelle sale d’aspetto, sono arrivata alla triste conclusione che i medici non hanno individuato come risolvere la causa del dolore. La diagnosi che va per la maggiore è che l’osteopata abbia modificato qualcosa nella postura naturale  e che ora all’organismo serva tempo per trovare un nuovo equilibrio. Sinceramente non mi basta, e maledico me stessa ogni giorno per essere stata tremendamente stupida nell’essere andata da quel macellaio che di medicina e osteopatia, evidentemente, capisce poco.

Questo non è post contro gli osteopati, ma vuole essere solo un spunto per un consiglio: l‘osteopatia non è indicata per tutti i casi e per tutte le persone. Inoltre, ci sono osteopati preparati con laurea in medicina e chirurgia e tante ore di pratica, e ci sono quelli che hanno seguito dei corsi specifici ma senza laurea (osteopati detti D.O.). La scelta deve essere accurata per evitare danni, io pensavo di aver scelto bene invece no, ho fatto l’errore più grande della mia vita.

In ultimo, la cosa migliore per il mal di schiena è prevenire facendo ginnastica posturale, nuoto (dorso principalmente), non stare seduti alla scrivania per ore ma alzandosi ogni mezz’ora per qualche minuto e sedendosi in modo consono, su una sedia ergonomica.

Anna Simone

14 pensieri su “Mal di schiena: attenzione agli osteopati per carità

  1. Mi dispiace per la tua sofferenza, ma se continui a prenderti cura di te vedrai starai meglio.
    Per il mal di sciena io ti consiglio di provare
    Il Tappetino Chiodato cerca su internet vedrai le foto
    Può sembrare una roba da fachiri ma ti assicuro che funziona lo sto provando da ormai 3 anni.
    Io lo uso principalmente per curare l’insonnia, senza dover ricorrere a pasticche magiche.
    Ma funziona molto bene anche per i dolori cervicali mal di schiena e torcicollo, di cui periodicamente soffro avendo una periartrite alla spalla sx.
    Dopo un po’ di scetticismo dei miei familiari quando gli e l’ho regalato ora lo usano regolarmente o alla bisogna in base alla problematica apprezzandone i benefici.

    Si può acquistare ai seguenti link

    http://teamyantra.it/19-tappetino-chiodato a 40€ scarsi qui però se si raggiungono i 100€ non si pagano le spese di spedizione questo sarebbe il migliore tapetino chiodato qualità prezzo sul mercato.
    C’è anche il Mysa http://www.mysa.it/
    costa un po’ di più, ma hanno anche dei tappetini con più funzioni come quello Magnetico che sfrutta la magneto-terapia

    Lo so sembra che io sia il commerciale di Yantra Team o Mysa ma ti assicuro che non ci guadagno nulla, ho solo provato sia il Tappetino Mysa e sia i prodotti Yantra quest’ultimo risulta il migliore qualità prezzo comunque il principio dell’agopressione funziona, dopo un po’ di allenamento resistere al dolore prima 1 minuto, poi dopo un po’ cominci a sentire calore e non senti più nulla dopo 10 minuti sei anestetizzato dopo 20′ sparisce ogni dolore e crolli dal sonno e ti passano tutti i dolori
    Di seguito schede su i benefici
    http://teamyantra.it/content/10-benefici
    http://www.mysa.it/info/benefici/

    Provalo se no ti piace lo puoi anche restituire entro un mese
    Grazie
    Un Abbraccio
    Pasquale :):D;)

  2. massimo

    Cara anna simone, ho letto attentamente quello che affermi e ti assicuro che quello che hai fatto è un atto di coraggio e giustizia.
    Non per condannare una branca medica e gli operatori di tale branca che lavorano seriamente, ma per condannare chi, ti tante branche mediche, ne sceglie una e la pratica con imperizia. E si. Anche perche’ ci sono fior fiore di lauree con scalzacani attaccati, e persone veramente professionali, sia eticamente che umanamente, con un semplice diploma.
    Mi spiace vivamente del danno che hai avuto, ma non capisco cosa sia successo. Nel senso che se la manipolazione ha destrutturato una componente vertrebrale, possibile che non si possa risistemare? Hai fatto rmn, tac o altro? Cosa dicono i medici? Non ti scoraggiare magari un giorno risolvi. Comunque lo gridero’ sempre…viva la posturale!!!
    Ciao max.

  3. Dr. Ambrosi

    Io invece voglio dare la mia opinione sui tappetini chiodati svedesi, o tappetini fioriti come li chiamano, e confermo che sono ottimi, e devo dire che il tappetino Mysa e’ assolutamente migliore… d’accordo, costa tipo 10 euro di piu’, ma lo Yantra dentro ha la gommapiuma che si deteriora addirittura alla luce ed attira lo sporco…io l’ho trovato a suo tempo assolutamente irritante, perche’ il tapeptino per agopressione in se come concetto e’ splendido, ma bisogna åprodurlo con accuratezza e precisione, non solo fare tutto in Cina a costi inferiori tanto in foto sono tutti uguali….)

    pensate che il Mysa ha la fibra vegetale traspirante e gli elementi circolari con le punte che hanno un design che permette di percepire meno dolore ma avere piu’ stimolo ai punti trigger.

    ci tengo a scriverlo perche: come detto, amo i tappetini chiodati e li trovo favolosi 2) li ho usati a lungo per i miei pazienti (uso il cuscino ed il magnetic mysa, amebedue rigorosamente Mysa, con successo impressionante, e li propongo sempre di piu per i casi citati nell’articolo 3) li ho confrontati, e la mia opinione (ti garantisco… molto comprovata e dettata dall’esperienza) dice: MYSA.
    comunque, ottimo articolo.grazie / Dr. Ambrosi / Lignano sabbiadoro

  4. Renato Salusti

    SONO D’ACCORDO CON IL DR. AMBROSI: IL TAPPETINO FIORITO PER ACUPRESSIONE E’ UN OTTIMO PRODOTTO, MA TRA I VARI MODELLI MEGLIO LO SVEDESE DELLA MYSA:
    QUESTO SIA PER LE PUNTE DECISAMENTE MIGLIORI PER “INTERCETTARE” I PUNTI TRIGGER, E QUINDI MASSIMIZZARNE L’EFFICACIA CURATIVA E TERAPEUTICA (CHE NEL MAGNETIC MYSA E’ VERAMENTE NOTEVOLE PER LOMBO-SCIATALGIE, (AVENDOLO USATO CON SUCCESSO SU DOZZINE DI PAZIENTI CHE MI VENGONO IN STUDIO…)), SIA PER L’INTERNO DELLA PERFETTA DENSITA’, IN FIBRA VEGETALE CHE TRASPIRA BENE E FA UNA SORTA DI “EFFETTO MEMORY” (LE GOMMAPIUME, DEI MODELLI PIU’ ECONOMICI, TENDONO VICEVERSA A SCHIACCIARSI TROPPO IN CORRISPONDENZA DI DIVERSI PUNTI DI CONTATTO…E QUINDI I FIORI CON LE PUNTE LAVORANO PEGGIO).

    SPERO CHE QUESTA MIA RECENSIONE SU QUELLO CHE IO REPUTO IL MIGLIOR TAPPETO FIORITO PER AGOPRESSIONE SIA DI UTILITA’ PER TUTTI VOI.

    IO MYSA LO CONSIDERO UN PRODOTTO ESTREMAMENTE BEN CONCEPITO. . BUON TAPPETINO A TUTTI! / RENATO

  5. Gaetano

    ciao… da un lato mi dispiace per quello che ti è successo ma dall’altro sono contento perché esiste qualcuno che come me ritiene che sia stato danneggiato enormemente dalle manipolazioni di un osteopata… la definizione ” morta dentro”. rispecchia il mio stato dopo quelle manipolazioni maledette… da lì iniziarono i miei problemi ( dolori, cattiva deambulazione ecc ), insomma il mio organismo è andato in tilt e non sono più riuscito a ripristinarlo.. mi ha fatto delle manipolazioni su una grossa cicatrice ( esito di un intervento di peritonite che subii all eta di 6 anni), dicendo che li avevo un grosso cordone aderenziale che andava sciolto… subito dopo la prima seduta, appena scesi dal lettino, ho sentito una sensazione stranissima mai privata, ossia come se la zona del bacino destro mi fosse completamente ceduta e inoltre iniziai a scricchiolare tutto ( altra cosa che non mi è mai successa).. all’inizio pensai che questi cambiamenti fossero positivi, ma dopo diversi mesi iniziai a cambiare deambulazione, avvertendo dolori dapprima ad una gamba sola e in seguito dappertutto… qnd feci quelle maledette manipolazioni avevo già 19 anni e quindi il mio corpo era ormai formato, ed io ritengo che quelle manipolazioni abbiano alterato la postura e la deambulazione ed il mio organismo, ormai abituato con quelle aderenze, non è riuscito ad adeguarsi alla nuova situazione.. da lì la mia vita è stata un calvario, visite da neurologi, ortopedici, reumatologi, posturale, palestra specifica ma niente.. questi dolori misteriosi non si capisce perché ci siano, nonostante io a ogni visita dicevo che tutto mi è iniziato dopo quelle manipolazioni, ma i medici non hanno mai preso in considerazione questa cosa, dicendo che delle semplici manipolazioni non possono creare questi danni. contattai anche un avvocato per denunciarlo ma purtroppo non ho delle prove ( tipo risonanza) per farlo.. non c’è prezzo per ciò che mi ha procurato,e penso che finirò per farmi giustizia da solo visto che non posso farlo civilmente.. come si suol dire: cornuto e bastonato! mi farebbe piacere avere un tuo contatto anna, giusto per confrontarci.. ciao e scusa se mi sono prolungato sulla mia situazione..

  6. Anonimo

    Caro Gaetano, sono pienamente d’accordo con te… anch’io sono stata manipolata violentemente da un “cane” e da quel giorno la mia vita è stata distrutta!!!! sono ancora in giro per medici e dopo due ricoveri ancora non riescono a fare una diagnosi precisa…praticamente non ci capiscono un tubo!!! ma io non mi do per vinta e proseguo la mia ricerca infinita con la speranza di risolvere il mio problema che mi affligge da ormai quasi cinque anni!!!Ti capisco benissimo… in bocca al lupo x tutto…

    1. eleonora

      Ciao a tutti leggevo i vostri commenti e le vostre brutte esperienze e volevo raccontarvi la mia dato che per colpa di un osteopata un calzolaio direi con una manipolazione pagando tra l altro 100 euro mi ha letteralmente distrutta…sono immobile da 40 giorni non posso più lavorare ho fatto raggi x e non risulta frattura alle costole ho fatto ecografia agli organi e pure questa negativa io non posso più muovermi soffro maledettamente non si spiega cosa abbia toccato farò una risonanza al più presto e spero che queste persone incompetenti paghino per il danno causato alle persone

  7. Leggo con profonda tristezza che altre persone hanno “subito” ciò che è successo anche a me.
    Soffro dall’età di 18 anni di discopatia lombare sfociata poi in ernia del disco e MAI idea fu peggiore di quella di andare da un osteopata.
    Oggi all’età di 36 anni ho risolto parzialmente tramite lo Yoga ed il pilates (e anche con l’utilizzo del tappetino chiodato visto che siamo in tema) ma mi porto dietro una marea di problemi tra cui delle micro calcificazioni alle costole dovute alla loro rottura a causa di manovre di distacco del diaframma.
    Spero che non sia toccato a nessuno di voi altri ma è stata l’esperienza più dolorosa mai provata!
    Grazie a ciò ora ho delle infiammazioni dello sterno di tanto in tanto che non mi creano non pochi problemi.
    Inoltre, una lussazione ad una spalla che nessuno è riuscito a capire quando mi sia successa…ma immagino che sia il medesimo periodo.
    Beh, posso dire che questo tutto ha allontanato il problema alla schiena…
    Il mio consiglio è di cercare di risolvere i problemi (risolvibili) facendo degli esercizi dove si partecipa attivamente e quindi la ginnastica posturale attiva, lo yoga, il pilates, la ginnastica dolce e tutto ciò che possa mantenere una forma fisica tonica.
    Evitare manipolazioni passive e trattamenti che siano solo disinfiammatori sul momento, senza integrare con altri esercizi.
    Spero che tutti possiate risolvere, e mi dispiace sentire di una vita che non piace…anche se ne capisco benissimo il motivo.
    Forza!

  8. gianluca l.

    Mi permetto di lasciare un commento a proposito di.questo argomento. Sono un fisioterapista che ha studiato osteopatia e pratica osteopatia da circa 10 anni.
    Quello che é successo a voi, sicuramente, va collocato all’interno di una incuranza di valutazione e di.scelta del processo terapeutico di chi avete contattato per il.vostro problema.
    Esistono veramente dei rischi di procurare seri danni alle persone tramite manovre osteopatiche, ma solamente nel caso in cui non vengono prese le dovute precauzioni (in fase di interrogatorio, quindi prima del vero trattamento), e comunque certe tipologie di tecniche, in particolare le manipolazioni vertebrali, sono ad appannaggio esclusivamente di.personale.medico.
    Personalmente non.utilizzo quasi.mai.queste tecniche e devo ammettere di non avere mai . rovinato nessun paziente. Questo problema é legato ad una scarsa conoscenza culturale sia dei pazienti (che stranamente si rivolgono direttamente agli osteopati senza prima passare dal.proprio medico curante, sia di alcuni osteopati con poca esperienza che si.cimentano nella pratica con superficialità.
    Non è vero che le.persone non sono adeguati.all’osteopatia, ma é verissimo che é dovere dell’osteopata capire e adattarsi alla persona che a.lui si.rivolge.
    Con rispetto.

    G.l.

  9. Carmela

    Io devo dire che ho trovato un buon osteopata, ben preparato. Io siffrivo di forti mal di schiena, dietro al ginocchio e grazie a lui, adesso non ci soffro Più, ho subito una lussazione alla spalla, ho fatto la fisioterapia con lui, ho fatto una visita di controllo a Milano, al Gaetano pini di Milano dal dottor Leo, che mi ha detto che la fisioterapia fatta x riabilitare la spalla era stata fatta benisso.

    1. eleonora

      Sono veramente contenta per te che hai trovato una brava osteopata…non posso dire per me!! Sono seriamente preoccupata passano i giorni ma nessun miglioramento sempre difficolta’ a respirare profondamente ma quello che non mi fa vivere e’ il dolore che cazzo ha toccato sto deficiente

  10. Lory

    È esattamente quello che è successo anche a me: due giorni Dopo dalla seduta con l osteopata ero completamente bloccata e lo sono parzialmente ancora oggi dopo tre settimane di fisioterapia e antinfiammatori vari…

    1. Alessandro

      Sto passando la tua stessa sventura… Ma posso capire esattemente questo dolore che provavi dove era localizzato? Quante sedute hai fatto dall’osteopata? Ogni giorno lo avevi? Fino a che punto era invalidante, cioe cosa ti impediva di fare? Riscivi ad alzarti dal letto? A guidare? E in utlimo ore hai risolto? Se si come? Scusa le tante domande, spero tu mi risponda perchè mi sento come te quando hai scritto questo articolo! Accetto risposte anche da altre persone che stanno passando questa sventura, GRAZIE!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...