Falene, come eliminarle senza ucciderle

Lo dico subito: ho paura delle falene notturne. Se entrano in una qualunque stanza della casa scappo.
La domanda più ricorrente in queste circostanze è: “Ma cosa ti fanno?” La mia risposta sempre la stessa:”Niente, però ho paura”. Reazione senza senso,  aggravata dal fatto che ho vissuto molti anni in campagna.

falena

Nelle ultime settimane le ho viste svolazzare di frequente nell’appartamento milanese, nonostante stia attenta a tenere le finestre chiuse durante la sera. Così per evitare di fare brutte figure con i salvatori di turno – e per evitare colpi al cuore – mi sono messa d’impegno a cercare l’origine. L’ho trovata grazie a Serena, un’amica che ha studiato moda.

Le porto in casa quando raccolgo il bucato che lascio asciugare sullo stendibiancheria piazzato sul balcone. Già perché le falene sono attratte dai tessuti (oltre che dalla luce artificiale), in particolare da quelli umidi e scuri.
La conferma l’ho avuta proprio ieri quando ho visto una falena attaccata a una polo verde bottiglia… vi risparmio i dettagli tragicomici per mandarla via dalla maglietta.
Quindi il modo migliore per “eliminare” le falene notturne è non farle entrare in casa.Ben vengano le zanzariere e il tenere accese meno luci possibili, ma prestare attenzione quando si raccoglie il bucato è un’ottima prevenzione!

Anna Simone

5 pensieri su “Falene, come eliminarle senza ucciderle

  1. Falene in casa...

    In Italia le falene sono belle, portano fortuna. In certe nazioni d’Europa invece, se invadono il cibo (farina, noci…) non escono. Non si capisce come facciano, senza acqua. Escono a ondate dalla farina, vermi (larve) bianche salgono sul muro.
    Poi delle farfalle nere e piccole, tutte uguali. Più ne ammazzi, più ne escono. Una settimana prima ti piacevano e non le avresti toccate. Ora le ammazzi con disperazione.
    Devi buttare il pacco di farina da dove escono, chiudere eventuali altre fonti di cibo dentro le buste, cospargere di lavanda, usare palline di cedro, carta appiccicosa, ed altre cose che mai avresti sognato di fare a quelle graziose creature…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...