Come far tornare l’estate

Metti il maglione togli il maglione, metti il maglione togli il maglione: possibile che l’estate debba essere altalenante anche quest’anno? Qui non si tratta di tempo pazzo, a esser impazziti siamo noi.

maltempo estivo

Già perché tutto ciò ha un nome e si chiama cambiamento climatico, una delle conseguenza dell’inquinamento. Così quelli che accusavano gli ecologisti di drammatizzare si sbagliavano, nessuna esagerazione, ma stiamo perdendo tutti. Lo scorso anno l’estate è arrivata in netto ritardo e in manifestazioni piuttosto isteriche, poi abbiamo avuto autunno, inverno e primavera in forme altrettanto strane. Ora dovrebbe esserci la bella stagione, voi la vedete? A me pare di ritrovarci solo con un pugno di zanzare, neanche tante.

A quelli che dicono ”eh, ma non è colpa mia”, rispondo che non è così.

Magari aiuterebbe mandare in soffitta la pigrizia e applicarsi un attimo nel fare la raccolta differenziata -fatta bene-, così come aiuterebbe lasciare la macchina a casa e fare due passi a piedi, prendere la bici o prendere i mezzi pubblici. E tutte le volte che siamo annoiati invece di scrivere sciocchezze sui social network – o guardare la tv – aiuterebbe prendere un po’ di aria e piantare dei fiori, delle piantine, mentre se è notte è bene spegnere tutto e guardate le stelle. Concludo il predicozzo con un cenno alla spesa,  che ne dite di ridurre al minimo gli imballaggi inutili, comprare solo il cibo che siamo in grado di consumare, prima che vada a male, e non acquistare prodotti inquinanti – da quelli per l’igiene personale a quelli per la pulizia della casa -? Le rivoluzioni vincenti partono dal basso!

Anna Simone

4 pensieri su “Come far tornare l’estate

  1. Da fuori, dalla maggior parte delle persone, si rischia di essere classificati come estremisti o comunque persone che rinunciano o fanno sacrifici.
    Nulla di tutto ciò! 🙂 Ho scoperto quanto è stato bello regalare il televisore ai miei genitori e dedicarmi al giardino, all’orto nei vasi, alla cucina, a bere una tisana in giardino al buio sotto le stelle.
    Sono contento di vedere persone come te che divulgano uno stile di vita non solo sano, ma felice! Perchè è proprio questo di cui tutti abbiamo bisogno. Di felicità! 🙂
    Vorrei far qualcosa per promuovere questo stile di vita, ma ultimamente mi rendo conto che basta sorridere e lasciar andare, e quando qualcuno ti ferma e ti chiede come mai sorridi… glielo racconti! 🙂
    Buona giornata

    1. Ciao Antonio, grazie per il commento! In effetti, qualcuno vede gli ecologisti come persone che hanno per parola d’ordine “rinuncio”, ma non è così 🙂 Uno stile di vita orientato al green mi sembra solo salutare, oltre che rispettoso della natura! Anna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...