Tonno in scatola, ricette di sostenibilità

La famosa scatoletta di tonno da abbinare alla pasta, all’insalata o a un contorno ha salvato i pasti di molti di noi. Ora è il nostro turno per salvaguardare il tonno. Purtroppo non tutte le scatolette sono uguali (non solo per la qualità degli ingredienti) considerando che alcune aziende praticano una pesca selvaggia.

tonno in scatola

Alcune popolazioni di tonno dell’Oceano Indiano, come il tonno pinna gialla, sono ormai sull’orlo del collasso a causa di una pesca eccessiva e distruttiva.

Greenpeace sta portando avanti varie azioni per invertire la rotta, ad esempio, ha inviato una sua nave per rimuovere dalle aree di pesca gli attrezzi che stanno svuotando i nostri mari, i Fad. Quest’ultimi sono dei “sistemi di aggregazione per pesci” che fanno razzie perchè concentrano ogni anno migliaia di baby tuna e di altri animali marini, che poi finiscono uccisi nelle reti di chi pesca tonno. E ogni anno, stando alle stime, sono circa 90mila i Fad posizionati in mare.

Quale tonno è meglio acquistare? Qui alcune informazioni per scoprire quanto è sostenibile la tua scatoletta di tonno preferita
Non sottovalutiamo il nostro potere d’aquisto, è enorme.

Anna Simone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...