Antiparassitari naturali, la forza dell’aglio

È un piccolo fallimento, che va preso con filosofia, quando ci si prodiga per coltivare ortaggi, fiori e piante, ma appena la strada sembra in discesa appare qualche parassita che attacca il nostro piccolo angolo di verde.
L’alternative all’acquisto di prodotti di sintesi chimica ci sono, alcuni metodi naturali sono molto potenti e semplici da mettere in pratica.

garlic-618400_640

L’aglio è uno fra i migliori alleati: basta piantarlo vicino a rose,  fragole,  lamponi, alberi da frutto, pomodori e così via per non vedere nessun parassita.
Va solo tenuto presente che l’umidità disturba l’aglio, quindi non è compatibile con le colture che richiedono molta acqua.

Per seminare l’aglio vanno usati gli spicchi che di solito utilizziamo in cucina, basta posizionarli con la punta rivolta verso l’alto appena 4/5 cm sotto la superficie del terreno e innaffiare di tanto in tanto. Come per tutte le coltivazioni è preferibile seguire il ciclo lunare, cioè seminare durante la fase di luna crescente.

Contro i parassiti delle piante, inoltre, si può ricorrere macerato d’aglio. Si prepara lasciando per quattro giorni alcuni spicchi in mezzo litro di acqua, il liquido ottenuto va poi filtrato e spruzzato sulle colture.

Anna Simone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...