Rifiuti tecnologici, parte la raccolta in negozio”Uno contro zero”

Buone notizie sul fronte rifiuti elettronici: dal 22 luglio 2016 entra in vigore il decreto Uno contro Zero, che permette a tutti noi di sbarazzarci del vecchio cellulare, del piccolo elettrodomestico o di altri prodotti inferiori ai 25 cm presso un qualunque punto vendita, di almeno 400 metri quadrati. Il tutto senza essere obbligati ad acquistare un nuovo prodotto per consegnare il vecchio.

cellulare vecchio

Nello specifico, possono essere smaltiti attraverso la procedura “uno contro zero” i cosiddetti Aee (apparecchiature elettriche ed elettroniche) che dipendono da correnti elettriche con una tensione non superiore a 1000 volt per la corrente alternata e a 1500 volt per la corrente continua: telefoni cellulari, tablet, asciugacapelli, rasoi elettrici, piastre per capelli, spremiagrumi, lettori mp3, sbattitori elettrici e così via, purché siano integri e non smontati in parti.
Questa novità è importante perchè contribuirà ad aumentare la raccolta dei rifiuti elettronici di piccolissime dimensioni che stanno aumentando sempre più, considerando il veloce ricambio di tecnologia, soprattutto per smartphone e tablet.
Tra l’altro entro 2019 il Belpaese dovrà raggiungere gli obiettivi imposti dalla Commissione Europea, cioè arrivare a gestire l’85% sul totale dei rifiuti elettrici e elettronici generati dalle famiglie italiane o il 65% delle apparecchiature immesse sul mercato.
Una sfida impegnativa e l’Uno contro zero non può che influire positivamente.

Anna Simone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...