Sharing economy, l’Italian resilience award premia i più virtuosi

La capacità di condivisione è il requisito principale per partecipare al premio Italian resilience award, destinato a comuni italiani e aziende che hanno intrapreso la strada dello sviluppo sostenibile, grazie a delle politiche di resilienza. La filosofia è premiare le realtà che abbiano dimostrato come la capacità di condivisione favorisca il percorso verso modelli di sviluppo sostenibile.
time-to-share

Proprio la sharing economy, trainata dalle innovazioni tecnologiche (app, smartphone, geo-rilevamenti ecc), sta cambiando pian piano il modello economico tradizionale con numeri che cominciano a essere importanti: oltre 118 piattaforme nel 2015 (+21,6% rispetto all’anno precedente), il 62% gli italiani che ha fatto esperienze di condivisione, un valore che si sta avvicinando all’1% del Pil e nel settore del car sharing – il più gettonato m- si contano a Milano 300mila utenti in due anni e 150mila a Roma in un solo anno.

L’Italian resilience award si rivolge  a comuni e aziende che negli anni 2014-2016 si siano impegnati in un’attività condivisa a favore dello sviluppo sostenibile. Il premio sarà assegnato a quattro categorie:
Comuni fino a 90mila abitanti, Comuni con oltre 90mila abitanti, aziende con un fatturato inferiore a 100 milioni e aziende con un fatturato superiore ai 100 milioni.

Il termine per la presentazione delle candidature è venerdì 16 settembre 2016, qui i dettagli sulla documentazione.

Il bocca al lupo, 
Anna Simone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...