Scarpe invernali calde, meglio senza cromo

Quest’anno il freddo sembrava non arrivare più, fino a quando l’autunno mite si è fatto da parte e le temperature sono scese all’improvviso. Così eccoci di nuovo in compagnia del sole pallido, del vento gelido e dei gradi vicino allo zero.

scarpe-el-naturista-2-1

Io, che sto bene quando fuori ci sono 40 gradi all’ombra, ora patisco un po’: naso rosso, mani fredde e piedi … caldi! Almeno da quando indosso delle scarpe con imbottitura in lana di pecora. Inoltre, sono senza cromo, metallo pesante di solito utilizzato durante la concia e la colorazione della pelle, che oltre a essere molto inquinante spesso causa allergie. Tra l’altro queste scarpe sono pratiche per le solette estraibili, che preferisco a quelle fisse perché mi sembra igienico rimuoverle di tanto in tanto e lasciarle all’aria.

scarpe-el-naturista-2-2

Le ho avute in regalo qualche settima fa da El Naturalista, azienda spagnola a conduzione familiare, che produce scarpe mettendo in primo piano la sostenibilità ambientale di processi industriali e prodotti. Le ho provate a lungo, mi sono piaciute e ho deciso di tenerle. La loro è una bella realtà green, puntano sulla produzione ecosostenibile, quindi oltre a fare bene all’ambiente consumano anche meno energia elettrica, acqua e gas.

Le collezioni provengono dagli stabilimenti di La Rioja in Spagna e Tangeri in Marocco, aree geograficamente distanti, ma unite dalla tradizione della pelletteria artigianale.
“Fabbricare le nostre scarpe è come una danza a cui partecipano numerose persone.
Ogni scarpa – ci tengono a sottolineare dall’azienda – è un puzzle composto da molti pezzi che sono tagliati, cuciti e assemblati tra loro con precisione. E in un mondo in cui tutti sono sempre di corsa, noi puntiamo sui processi manuali e sulle buone finiture che richiedono più tempo. Scegliamo pelli di prima qualità, naturali e lavorate in modo artigianale durante gran parte del processo di fabbricazione. Provengono solo da animali che sono stati allevati a fini alimentari”.

PELLE SENZA PELLE
Per chi è contrario alle scarpe in pelle c’è l’alternativa vegana, con modelli che non contengono nessun prodotto di origine animale nella pelle, nella fodera, nei trattamenti o nelle rifiniture. Sono prodotte con materiali tessili di alta qualità, per lo più in microfibra, cotone e bambù, sempre senza cromo.

Voi con che scarpe state contrastando il freddo, avete i piedi al caldo?
Anna Simone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...