Come pulire i contenitori cosmetici per poi riciclarli

Riciclare è una delle parole d’ordine che bisognerebbe far entrare di più nel nostro vocabolario di vita quotidiana. In campo cosmetico si possono riciclare i contenitori di creme, lozioni, detergenti, saponi e così via, dandogli una seconda vita.
contenitori-cosmetici
Il punto di partenza è terminare il prodotto, dopo di che va pulito per bene. Come? Per quelli non unti basta lavarli con acqua e detersivo ecologico per piatti, risciacquare e lasciare asciugare i contenitori all’aria senza chiuderli. Se sono unti di burro, olio o emulsioni grasse meglio metterli in ammollo nell’acqua calda con qualche goccia di detergente biologico, un cucchiaio di bicarbonato di sodio e mezzo bicchiere di aceto di vino bianco. In ultimo, strofinare con una spugna.

A volte potrebbe rimanere traccia della fragranza del cosmetico contenuto in origine, per eliminare gli odori è efficace riempire i contenitori già puliti con un mix di acqua e bicarbonato e lasciate riposare un giorno. In alternativa, forma permettendo, si può lasciare un fondo di caffè, sempre per un giorno.

Concludo con una chicca scoperta di recente: alcune case cosmetiche bio vendono le ricariche di terra da trucco, che possono essere inserite nei tradizionali contenitori tondeggianti per terra o cipria. Approvo questa trovata, è super utile all’ambiente.
cipria-terraBuon riciclo,
Anna Simone

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...