Cefalea, i rimedi dalle piante

Posted by

Ogni tanto una buona notizia: circa l’80% delle piante ha componenti in grado di contrastare il mal di testa.
A metterlo nero su bianco i risultati di un recente studio dell’Istituto per i sistemi agricoli e forestali del Mediterraneo e dell’Istituto di scienze neurologiche del Cnr.
Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, la cefalea è tra i disturbi del sistema nervoso più diffusi, con conseguenti gravi problemi di salute e disabilità. Chi ne soffre lo sa bene.
“Alla luce delle attuali conoscenze farmacologiche, circa il 79% delle piante utilizzate nel passato contiene sostanze con azione anti-infiammatoria e analgesica  e comunque in grado di contrastare i meccanismi ritenuti alla base delle principali forme di cefalee – spiega Giuseppe Tagarelli dell’Istituto per i sistemi agricoli e forestali del Mediterraneo –. 

Componenti organici quali flavonoidi, terpenoidi, fenilpropanoidi sembrano poter bloccare l’insorgenza delle cefalee. Ad esempio, i diterpeni estratti dal girasole, dal sambuco e dall’artemisia agiscono sulle cavie come i FANS, i farmaci antiinfiammatori non steroidei, che di solito di prendono contro le cefalee e per ridurre lo stato infiammatorio in patologie articolari, reumatologiche e muscolo-scheletriche”.

Ma non finisce qui. Lo studio ha rivelato anche altro. Circa il 42% delle piante utilizzate dalla medicina popolare italiana per la cura della cefalea era già in uso nel periodo tra il V secolo a.C. e il II d.C., come testimoniano Ippocrate, Plinio il Vecchio, Dioscoride, Galeno e Sereno Sammonico, quindi c’è stato un trasferimento di conoscenze empiriche per circa 2.000 anni. Il che è utile anche per lo sviluppo di nuovi farmaci;  Youyou Tu, premio Nobel per la Medicina nel 2015, ha ‘riscoperto’ l’artemisina, estratta dall’Artemisia annua, pianta storicamente usata dalla medicina tradizionale cinese per la cura della malaria e oggi considerata la molecola più efficace per guarire da questa malattia.

Anna Simone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...