Foto cibo sano: i consigli per instagrammare i piatti

Posted by

Quante volte ci è successo di scattare una foto al cibo nel piatto prima di iniziare a mangiare? Ormai non si stupisce più nessuno alla spiegazione “è per Instagram”… del resto non c’è nulla di male a fotografare bellezza e bontà.
Non sempre, però, le foto rendono giustizia alle portate e forse potrebbe essere utile seguire i consigli di Foorban, il primo ristorante digitale di Milano, su come eseguire lo scatto perfetto.

1) Composizione:
sulla tavola ogni elemento deve essere in equilibrio con gli altri, che si tratti di ingredienti, posate, piatto o dello sfondo stesso. Quindi no a sfondi inutili, a oggetti in disordine o in eccesso, sì a composizioni semplici in cui non ci sia nulla che distolga l’attenzione dal cibo. Anche la scelta del piatto è importante, perché non deve essere troppo grande rispetto al cibo che contiene..

2) Colori:
verdure e condimenti sono indispensabili per dare colore allo scatto. Il piatto deve presentarsi colorato, ma senza eccessi. Bisogna prestare attenzione alle tonalità di ingredienti e agli oggetti che includiamo nella foto, cercando di bilanciare i colori tramite la disposizione degli elementi. Per attirare l’attenzione sul cibo, è bene utilizzare uno sfondo che abbia un colore complementare a quello del piatto, aggiungendo qualche dettaglio per dare contrasto, come una foglia di prezzemolo, dei semi, una guarnizione e così via.

3) Impiattamento:
è parte integrante della fotografia. Se fotografiamo una pietanza preparata da noi, pensiamo allo scatto già al momento in cui disponiamo il cibo nel piatto. Si deve iniziare dal centro del piatto, e poi bilanciare linee e colori in modo simmetrico. Se possibile, è meglio scegliere uno stile che si abbini al cibo preparato, assicurandoci che il piatto non sia troppo asciutto o scondito, così da risultare luminoso e appetitoso.

4) Contesto:
alcuni dettagli possono dare più personalità alla fotografia. Se fotografiamo un ingrediente estivo, si può aggiungere qualche dettaglio che ricordi la bella stagione; se scattiamo un piatto autunnale, sono indicati dei dettagli dai colori caldi, come il rosso o l’arancio; se scattiamo una tavola che richiami convivialità, possiamo inserire nelle foto anche le mani di chi è intorno al tavolo, per dare più dinamicità alla foto.

5) Filtri:
meglio non usarli perché rendono il cibo artefatto e i piatti poco realistici. Dimentichiamo anche il flash – a meno che non si abbia un set a nostra disposizione – a favore della luce naturale, meglio se leggermente soffusa, come quella della prima mattina o del tardo pomeriggio.

6) Hashtag:
una volta messa online la vostra foto, non dimenticate gli hashtag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...