Tahiti, vorreste essere i prossimi protagonisti?

Le vacanze estive sono ancora lontane, ma c’è un’opportunità interessante per una meta di mare paradisiaca.
Tahiti Tourisme ha lanciato il nuovo capitolo della sua video serie Two Stories/One Mana, parte della sua campagna globale, e continua la ricerca di nuove coppie e famiglie che possano diventare le protagoniste dei prossimi episodi nelle Isole di Tahiti.
tahiti 1Le selezioni sono sui social media, quindi possono candidarsi viaggiatori di tutto il mondo.
“Ogni giorno incontriamo visitatori che vogliono ritrovare una connessione con se stessi e con il mondo circostante e, allo stesso tempo, staccare la spina dalla caotica routine per ricaricarsi. Siamo entusiasti di registrare, il prossimo giugno, i nuovi episodi di Two Stories/One Mana”, ha affermato Paul Sloan, ceo di Tahiti Tourisme.
Two Stories/One Mana promuove una connessione più profonda con le isole attraverso “Mana”, la forza spirituale che i tahitiani credono colleghi e circondi tutti gli esseri viventi. I visitatori sono invitati a ricercare le esperienze più autentiche e meno conosciute, oltre a godere dell’iconica bellezza delle isole.

Come fare
Coppie e famiglie possono candidarsi per i prossimi episodi postando un video da 15 secondi, raccontando cosa li attira in particolare de Le Isole di Tahiti e quali sarebbero le loro tre attività favorite da vivere a Tahiti.
I video possono essere caricati su Instagram, Facebook o Twitter utilizzando l’hashtag #TakeMeToTahiti. Sarà possibile candidarsi fino al 5 aprile. Affrettiamoci, dunque! Continua a leggere “Tahiti, vorreste essere i prossimi protagonisti?”

Fa’ la cosa giusta, un’occasione per andare in tv

Hai un progetto legato all’eco turismo o alla sostenibilità e sei alla ricerca di visibilità, supporto allo sviluppo e diffusione della tua idea? Un aiuto potrebbe venire da PiuTurismo, piattaforma che valorizza le strutture green.
ecoturismo-turismo-gren

In occasione della Fiera fa’ la cosa giusta – in scena a Milano dal 10 al 12 marzo presso Fieramilanocity – all’interno dello stand di Telambiente, Wwf Ricerche e Progetti/Ufficio Turismo Responsabile, Green Geek, Metromondo e PiuTurismo si uniscono per raccogliere e raccontare le migliori idee green per analizzarle, condividerle e valorizzarle. Potete fare un’intervista con loro, raccontando la vostra idea. Le proposte selezionate andranno a far parte di un programma dedicato trasmesso da Teleambiente: un contributo concreto per riuscire a migliorare il futuro.  Continua a leggere “Fa’ la cosa giusta, un’occasione per andare in tv”

Liguria, i musei piccoli ma imperdibili

Ho scoperto che in Liguria ci sono piccoli angoli impregnati di cultura, per lo più nascosti. Mi riferisco ai musei insoliti di questa regione. Oltre al mare, al buon cibo, ai paesaggi naturali ricchi di contrasti, vale la pena dedicare una parte del nostro tempo ai musei, come quello della carta, delle streghe, dell’orologio, del clown e del vetro.
liguria

Museo delle streghe di Triora
Nell’antico borgo medievale che domina la Valle Argentina, c’è il museo etnografico e della stregoneria di Triora! La presenza del museo proprio in questo paesello è dovuta al fatto che a Triora si tenne, dal 1587 al 1589, un importante processo per stregoneria. La magia, poi, viene amplificata dal fatto che il borgo conserva ancora le caratteristiche di un tempo e, passeggiando fra i vari carugi, si ha l’impressione di fare un tuffo nel passato.
museo-streghe-trioraIl museo raccoglie molti oggetti antichi che venivano utilizzati nell’ambito della vita contadina. Oltre agli oggetti esposti, c’è una collezione di fotografie e cartoline che testimoniano la vita del tempo e le tradizioni di ogni borgata, ognuna caratterizzata da usanze proprie. Più di ogni altra cosa, il museo invita il visitatore ad addentrarsi nei vicoli e nella natura del borgo di Triora, assaporando così l’essenza della vita ai tempi delle streghe.
http://www.museotriora.it

Museo del clown di Imperia
Imperia, terra nota per la produzione di olio, presenta anche un lato culturale: qui sorge Villa Grock e il museo del Clown. Per i bambini è un luogo stupendo!
villa-grockLa villa era dello svizzero Adrien Wettach (noto come Grock), uno dei clown più famosi del passato, al punto da ottenere il riconoscimento di “Re dei clown” nel 1919 a Parigi.

Continua a leggere “Liguria, i musei piccoli ma imperdibili”

Carnevale 2017, qualche idea per trascorrerlo in Valtellina

È la tradizione a caratterizzare il Carnevale in Valtellina, un fazzoletto di territorio lombardo dove si respira aria “buona”.
valtellina
Tra i vari festeggiamenti all’insegna dell’entusiasmo per grandi e piccini segnalo il Carnevale dei ragazzi a Sondrio, dal 17 al 19 febbraio.
Si parte venerdì 17 in piazza Garibaldi con spettacoli musicali e degustazioni delle delizie valtellinesi, che – credetemi – sono una più invitante dell’altra; sabato è la volta della scenografica sfilata del ‘Corteo Reale’ che attraversa le vie del centro cittadino addobbate con sfarzose decorazioni e si conclude con la discesa dal campanile del Re e della Regina del carnevale. Domenica poi la festa continua con la parata dei carri allegorici al termine della quale verranno premiati i carri più originali e creativi.
carnevale-sondrio

Continua a leggere “Carnevale 2017, qualche idea per trascorrerlo in Valtellina”

Pasqua 2017, vacanze nel Tirolo all’insegna della tradizione

Se non avete scelto la meta per le vacanze pasquali, vi consiglierei di valutare anche questa destinazione: la regione di Hall Wattens, in Austria, ricca di usanze storiche, che vanno dal mercatino di Pasqua alla processione della Domenica delle Palme, senza dimenticare i magici Mondi di Cristallo Swarovski con le Camere delle Meraviglie, allestite con i cristalli da artisti e designer di fama internazionale, dove i bambini vanno a caccia di uova tra i cristalli.
tirolo-austria-pasqua

Il coniglietto pasquale e lo zoo delle carezze
L’appuntamento è per il 7 e 8 aprile 2017 con il mercatino di Pasqua della caratteristica cittadina di Hall. E’ sì un mercatino di piccole dimensioni, ma coinvolgente per il clima familiare. Dalle 9 alle 17, nel centro storico, gli espositori propongono golosità dell’enogastronomia tirolese e manufatti che arrivano dai contadini della regione, come i giocattoli di legno e di latta, i nidi di Pasqua, le candele, le uova colorate e tutte le altre decorazioni pasquali con cui i tirolesi addobbano abitazioni.
Qui si può gustare la tipica focaccia morbida e dolce a forma di coniglietto, che da quelle parti è un must sulle tavole imbandite a festa. E proprio il coniglietto è il simbolo per eccellenza: i bambini si svegliano la mattina di Pasqua e cercano i nidi con le uova che il coniglietto ha nascosto nei giardini delle loro case o nei parchi della città.
coniglio-pasqua-hallwattensInoltre, in occasione del mercatino, si tengono laboratori didattici per ideare i propri regali e si può visitare lo Zoo delle carezze, dove i più piccoli possono conoscere e accarezzare coniglietti e agnellini. Continua a leggere “Pasqua 2017, vacanze nel Tirolo all’insegna della tradizione”