Neo genitori, azioni green e non!

Felicity e Marco, travel blogger nonché neo genitori, sono gli ospiti settimanali della rubrica Interviste green. Sia per lavoro, sia per raggiungere la famiglia di lei prendono spesso l’aereo, mentre in casa durante le docce giornaliere l’acqua scorre a gogò e le luci rimangono accese nelle stanze che non usano. Però si danno un bel sette in materia di greenitudine… mmm è troppo, no?!!!

marco e felicity allegri

Nome: Felicity e Marco

Professione: Travel blogger per Non solo Turisti e Thinking Nomads , e da qualche mese siamo anche alla nostra prima esperienza come genitori!

In generale nella vita quotidiana non potete fare a meno di: usare internet, dalla mattina fino alla sera tardi … uno degli (s)vantaggi di essere freelance.

Scheletro nell’armadio non-green: usare troppa acqua calda per la doccia.

Grado di greenitudine: Buono

Gesti green: Raccolta differenziata anche durante i nostri numerosi viaggi. Inoltre, cerchiamo di usare sempre (dove possibile) i mezzi pubblici per spostarci, sia in Italia sia negli altri Paesi.
L’auto che abbiamo è comunque a GPL, che dovrebbe inquinare meno della benzina o del diesel, giusto?! Mentre, durante le giornate primaverili ed estive usiamo spessissimo la bicicletta, che va fa bene all’ambiente e combatte i possibili chiletti di troppo!!! Continua a leggere “Neo genitori, azioni green e non!”

Azioni green di un papà blogger

Ecco qui un papà blogger nonché scrittore: si chiama Francesco Uccello ed è l’ospite settimanale della rubrica Interviste green. Ha dalla sua la simpatia – su questo non ci piove-  anche quando in campo ambientale si dà un bel sette: non sarà un voto eccessivo per uno che beve acqua in bottiglia e mangia fritti?!!! 🙂

francesco uccello

Nome: Francesco Uccello

Professione: Blogger e autore. Il mio blog è Mo te lo spiego a papà e collaboro con la rivista Gioia dove ho anche una rubrica settimanale omonima.

In generale nella vita quotidiana non puoi fare a meno di: mangiare patatine fritte (sana alimentazione eh?!).

Scheletro nell’armadio non-green: Compro l’acqua nelle bottiglie di plastica e l’acqua della doccia spesso scorre più del dovuto … per un effetto rilassante.

Grado di greenitudine: Buono anche se quando in giro ci sono i volontari di Greenpeace faccio il giro largo… Continua a leggere “Azioni green di un papà blogger”

Vita green del primo codista italiano

Questa settimana l’ospite della rubrica Interviste green si chiama Giovanni Cafaro e fa un lavoro particolare: il codista, ovvero si mette in fila al posto degli altri in tutti gli uffici pubblici dove la star è la nota e noiosa burocrazia italiana! Ma come se la cava in campo ambientale? Insomma, la tv lasciata accesa proprio non va bene 🙂

giovanni cafaro

Nome: Giovanni Cafaro

Età: 42 anni

Professione: Codista, negli uffici pubblici faccio le code al posto degli altri, di chi non ha tempo o voglia di aspettare il proprio turno. Sono laureato in scienze della comunicazione, negli ultimi anni ho lavorato nel settore marketing e comunicazione ma dopo aver perso il lavoro come responsabile marketing per un’azienda che si è trasferita all’estero, mi sono inventato questo nuovo lavoro con regolare ricevuta fiscale!

In generale nella vita quotidiana non puoi fare a meno di: Rilassarmi, adoro passare il tempo libero nelle Spa e nei centri benessere… saune, massaggi, percorsi caldi e freddi, insomma relax allo stato puro!

Grado di greenitudine: Sufficiente

Scheletro nell’armadio non-green: La sera quando sono molto stanco mi addormento sul divano mentre guardo la tv, poi mi sveglio a notte inoltrata e vado a letto, ma per molte ore c’è uno spreco inutile di energia elettrica.

Campi in cui potresti migliorare: Dovrei cercare di migliorare il mio stile di vita nel rispetto dell’ambiente, ad esempio, dovrei cercare di usare meno l’auto, di camminare più spesso a piedi, di fare più sport e di risparmiare energia elettrica! Continua a leggere “Vita green del primo codista italiano”

Vita green di un musicista jazz

Dario Germani, musicista che vive la vita a colpi di jazz, è l’ospite settimanale della rubrica Interviste green. Abbiamo una cosa in comune e purtroppo non è la musica che scorre nelle vene, ma il quotidiano spreco di un’enorme quantità di acqua calda lasciata scorrere via…

dario germani musicista

Nome: Dario Germani

Professione: Musicista. Contrabbassista Jazz. Ho da poco pubblicato il mio primo disco da leader in trio “For life”per l’etichetta romana Tosky Records.

In generale nella vita quotidiana non puoi fare a meno di: Cultura. Tutto ciò che è arte, a partire dalla musica fino ad arrivare alla cucina esotica passando per la pittura del ‘900, la scultura, la poesia, il cinema e il teatro.

Grado di greenitudine: Sufficiente

Scheletro nell’armadio non-green: Stare ore sotto la doccia. Credo scorrano via centinaia litri d’acqua a una temperatura altissima, direi quasi bollente. Spreco idrico e spreco energetico che si ripetono quotidianamente, lo so …  In estate, per fortuna, non sopporto le docce calde quindi recupero un po’! Continua a leggere “Vita green di un musicista jazz”