Natale 2017: i consigli di Greenpeace per feste sostenibili

Le festività natalizie sono molto vicine, ecco qualche consiglio da Greenpeace per trascorrere momenti di allegria e felicità rispettando l’ambiente.

christmas-1911637_640.jpg1Godiamoci l’atmosfera natalizia passeggiando o utilizzando la bici o i mezzi pubblici. Lasciamo a casa l’auto, in particolare se abbiamo un diesel: il biossido di azoto è classificato tra le sostanze certamente cancerogene ed è particolarmente nocivo sui bambini.

2Compriamo lampade a LED. A parità di illuminazione, con la tecnologia LED si ha un risparmio energetico dal 50 all’80 per cento.  Continua a leggere “Natale 2017: i consigli di Greenpeace per feste sostenibili”

Decorazioni natalizie, eccone una da riciclo creativo

Natale si avvicina davvero e la Stella di Natale spunta ovunque: in casa, nei negozi, per strada, negli studi e chi più ne ha più ne metta.
Questa pianta può essere utilizzata per creare decorazioni natalizie originali e a basso impatto ambientale, ad esempio sfruttando il riciclo.
2017_Weihnachtsstern_Aufhaengung_01
In ogni famiglia ci sono delle bottiglie di plastica in giro per casa, che di solito vengono gettate nel cestino della plastica. Eppure ci sono tanti modi per utilizzarle per qualcosa di nuovo.
Con tre bottiglie di plastica trasparenti, qualche Stella di Natale (o Poinsettia) recisa e alcuni cordoncini colorati, è possibile realizzare decorazioni fai da te. Continua a leggere “Decorazioni natalizie, eccone una da riciclo creativo”

Pc portatile, l’offerta Windows

Se state pensando di acquistare un nuovo Pc è il momento giusto per risparmiare qualcosina.
L’altro giorno sono entrata in un negozio di elettronica per dare uno sguardo a eventuali offerte e ho letto della promozione #CambiaInMeglio, attiva fino al 23 novembre. Sono arrivata giusto in tempo!
notebook-1757220_640Acquistando presso un punto vendita aderente all’iniziativa qualunque notebook o 2 in1 (convertibile o staccabile) con una licenza originale Windows 10 home oppure Windows 10 Pro o Windows 10 S e con processore Intel, dal costo minimo 500 euro, potete dare indietro il vostro Pc usato e ricevere un rimborso di 200 euro.
Ci sono delle specifiche, però, che potrebbero frenare qualche entusiasmo. Il dispositivo usato che vogliamo dare indietro deve essere un notebook o 2 in 1 totalmente funzionante e integro, completo di batteria e caricabatteria e che non sia stato prodotto da più di dieci anni.
Mi sembra una buona soluzione per disfarci di un vecchio Pc che non usiamo più, no?

Come fare:

1 Acquistare un notebook o un dispositivo 2 in 1 in promozione con un prezzo minimo di 500 €, prima del 23 novembre 2017 presso un rivenditore autorizzato.

Continua a leggere “Pc portatile, l’offerta Windows”

Run For Parkinson’s, la corsa di solidarietà

Riscatto, empatia, solidarietà e altruismo, c’è questo nella Run For Parkinson’s, un percorso di corse lungo tutto lo Stivale che toccherà 20 città. L’intento è radunare pazienti, amici e parenti di affetti da Parkinson, ma anche sostenitori e runner, per testimoniare l’impegno e la solidarietà verso chi ha sviluppato la patologia e raccogliere fondi per realizzare progetti a favore dei malati e delle loro famiglie.
1537800_624925720901067_1468386321_oUna bella iniziativa nata in Spagna nel 2010 da un’intuizione di un gruppo di malati di Parkinson, proprio come metafora degli ostacoli che quotidianamente chi ha a che fare con questa patologia deve affrontare.
L’anno successivo la manifestazione è arrivata anche in Italia, grazie ad Aigp (Associazione italiana giovani parkinsoniani), dando vita a due grandi eventi che si tennero a Milano e Venezia. Oggi gli iscritti sono tantissimi a testimonianza del fatto che se da una parte il Parkinson non si ferma, dall’altra le persone non sono disposte a interrompere la loro marcia verso nuove sfide.
Run For Parkinson’s ha preso il via il 26 marzo e toccherà 20 città con apice sabato 8 aprile, data nella quale si correrà la corsa di punta organizzata dall’Aigp che si svolgerà al Parco Nord di Milano, con il supporto di Parkrun e IdeeGreen.it.

running-1081694_640“L’incontro con IdeeGreen.it e Parkrun è stato una piacevole scoperta e ritrovare in altri la nostra voglia di correre con l’obiettivo di superare i propri limiti e non per ricevere una medaglia, è stato ciò che ci ha uniti”, spiega Claudia Milani, presidente di Italia Run4Parkinson’s. I runner di Parkrun corrono per migliorarsi costantemente e per vincere l’unica sfida che non bisogna mai perdere, quella con se stessi. Continua a leggere “Run For Parkinson’s, la corsa di solidarietà”

Come pulire i contenitori cosmetici per poi riciclarli

Riciclare è una delle parole d’ordine che bisognerebbe far entrare di più nel nostro vocabolario di vita quotidiana. In campo cosmetico si possono riciclare i contenitori di creme, lozioni, detergenti, saponi e così via, dandogli una seconda vita.
contenitori-cosmetici
Il punto di partenza è terminare il prodotto, dopo di che va pulito per bene. Come? Per quelli non unti basta lavarli con acqua e detersivo ecologico per piatti, risciacquare e lasciare asciugare i contenitori all’aria senza chiuderli. Se sono unti di burro, olio o emulsioni grasse meglio metterli in ammollo nell’acqua calda con qualche goccia di detergente biologico, un cucchiaio di bicarbonato di sodio e mezzo bicchiere di aceto di vino bianco. In ultimo, strofinare con una spugna.

A volte potrebbe rimanere traccia della fragranza del cosmetico contenuto in origine, per eliminare gli odori è efficace riempire i contenitori già puliti con un mix di acqua e bicarbonato e lasciate riposare un giorno. In alternativa, forma permettendo, si può lasciare un fondo di caffè, sempre per un giorno. Continua a leggere “Come pulire i contenitori cosmetici per poi riciclarli”