Skip to content

Privacy policy & Cookie

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetti il loro uso. Privacy Policy

Scrub naturale per il corpo

23 agosto 2016

Per avere la pelle morbida, liscia e luminosa non può mancare lo scrub, che serve a eliminare le cellule morte.
In commercio esistono molti prodotti, tuttavia io preferisco quelli fatti in casa perché sono economici ed efficaci.

semolino-gommage-scrub-peeling

Foto by aking1000

Di solito mi ricordo di fare lo scrub all’ultimo minuto, così sono diventata esperta di ricette rapide da realizzare. Tra le mie preferite spicca quella a base di semolino e yogurt bianco fresco, è indicata anche per chi ha la pelle sensibile perché è delicata. A mio avviso, è sbagliato stressare la pelle, il consiglio è scegliere sempre ritrovati che non tendono a irritarla. Leggi tutto…

Per dimagrire, la tisana allo zenzero che aiuta

8 agosto 2016

Se la pancetta è cresciuta bisogna correre ai ripari. Addio vita sedentaria, meno dolci, più cibi sani, meno alcolici e via libera alla tisana a base ingredienti “anti-pancia”.

dimagrire -tisana dimagrante

La tisana per dimagrire
Andata in erboristeria e acquistate te verde in foglie, buccia di pompelmo essiccata, e zenzero.
Il procedimento per preparare la tisana è quello di sempre, cioè portate a ebollizione l’acqua e lasciate in infusione gli ingredienti per circa 10 minuti, filtrate e bevete. E’ ottima sia calda sia fresca. Leggi tutto…

Pelle irritata, rimedio della nonna

5 agosto 2016

Quando si ha la pelle del viso irritata il desiderio è lo stesso per tutti: rimediare subito.
Tra le soluzioni naturali efficaci e a basso costo vi segnalo la pomata lenitiva a base di mele e miele di api.

apple-tree- pelle arrossata- rimedio nonna-

Procedimento
Prendete una mela di media grandezza, se da agricoltura biologica è meglio, sbucciatela e grattugiatela; in una ciotolina di vetro unite alla polpa della mela ottenuta un cucchiaio di miele liquido, come il miele di acacia che non cristallizza.

Leggi tutto…

Deodorante per ascelle, l’allume di potassio è imbattibile

29 luglio 2016

La puzza di sudore è insopportabile. Durante la bella stagione il rischio di cattivi odori aumenta, lo sappiamo tutti! Per evitare spiacevoli inconvenienti bisogna lavarsi, indossare tessuti naturali (cotone, lino, seta, bambù) e scegliere un buon deodorante.allume di potassio - deodorante naturale- deodorante in cristallo.JPG

Negli ultimi anni ho provato numerosi deodoranti di eco cosmesi, con alcuni è andata bene, con altri male perché erano poco efficaci.
In queste settimane sto usando il cristallo di potassio e forse è tra i migliori sperimentati finora.
È un cristallo minerale naturale, non contiene gas, sostanze chimiche o alcool. È incolore e inodore, non unge, non appiccica e non lascia aloni sui vestiti, neppure su quelli neri. Leggi tutto…

Olio di oliva, come conservarlo

28 luglio 2016

L’olio extra vergine di oliva ha molti amici, ma tre nemici che potrebbero essergli fatali.
Il primo è la luce perché accelera il processo di ossidazione, alterandone il sapore giorno dopo giorno. Per evitare la “sciagura” molti produttori usano bottiglie di vetro scuro oppure le avvolgono in un foglio di carta stagnola.bruschetta-603115_640

Il secondo nemico è il calore, che fa perdere aroma e freschezza all’olio. Il modo migliore per conservarlo è tenerlo a una temperatura attorno al 14 gradi, in una bottiglia di vetro scuro e al riparo dalla luce.

Gli odori, infine, vanno evitati a ogni costo. Leggi tutto…

Sharing economy, l’Italian resilience award premia i più virtuosi

22 luglio 2016

La capacità di condivisione è il requisito principale per partecipare al premio Italian resilience award, destinato a comuni italiani e aziende che hanno intrapreso la strada dello sviluppo sostenibile, grazie a delle politiche di resilienza. La filosofia è premiare le realtà che abbiano dimostrato come la capacità di condivisione favorisca il percorso verso modelli di sviluppo sostenibile.
time-to-share

Proprio la sharing economy, trainata dalle innovazioni tecnologiche (app, smartphone, geo-rilevamenti ecc), sta cambiando pian piano il modello economico tradizionale con numeri che cominciano a essere importanti: oltre 118 piattaforme nel 2015 (+21,6% rispetto all’anno precedente), il 62% gli italiani che ha fatto esperienze di condivisione, un valore che si sta avvicinando all’1% del Pil e nel settore del car sharing – il più gettonato m- si contano a Milano 300mila utenti in due anni e 150mila a Roma in un solo anno.

L’Italian resilience award si rivolge  a comuni e aziende che negli anni 2014-2016 si siano impegnati in un’attività condivisa a favore dello sviluppo sostenibile. Leggi tutto…

Rifiuti tecnologici, parte la raccolta in negozio”Uno contro zero”

21 luglio 2016

Buone notizie sul fronte rifiuti elettronici: dal 22 luglio 2016 entra in vigore il decreto Uno contro Zero, che permette a tutti noi di sbarazzarci del vecchio cellulare, del piccolo elettrodomestico o di altri prodotti inferiori ai 25 cm presso un qualunque punto vendita, di almeno 400 metri quadrati. Il tutto senza essere obbligati ad acquistare un nuovo prodotto per consegnare il vecchio.

cellulare vecchio

Nello specifico, possono essere smaltiti attraverso la procedura “uno contro zero” i cosiddetti Aee (apparecchiature elettriche ed elettroniche) che dipendono da correnti elettriche con una tensione non superiore a 1000 volt per la corrente alternata e a 1500 volt per la corrente continua: telefoni cellulari, tablet, asciugacapelli, rasoi elettrici, piastre per capelli, spremiagrumi, lettori mp3, sbattitori elettrici e così via, purché siano integri e non smontati in parti. Leggi tutto…

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 197 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: